Giornata mondiale della lingua madre

La giornata internazionale della lingua madre, indetta dall'UNESCO, si celebra il 21 febbraio di ogni anno, per promuovere la madrelingua, diversità linguistica e culturale e il multilinguismo. La data è stata scelta per ricordare il 21 febbraio 1952, quando diversi studenti bengalesi dell'Università di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh) mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.

Noi, bambini e bambine della scuola primaria di Campoformido, l’abbiamo festeggiata attraverso l’arte… eh sì, perché ognuno di noi, chi da solo, chi con l’aiuto dei suoi genitori, ha realizzato un piccolo capolavoro dipingendo la parola “acqua” nella propria lingua (o dialetto) madre.

Il tema l’hanno scelto le maestre ed i maestri, per ricordarci che l’acqua è un bene comune che va preservato e rispettato.

In fondo, la giornata mondiale dell’acqua è vicina (22 marzo) e noi saremo già pronti!

a.s. 2018/19